CHIRURGIA MAXILOFACCIALE

La specialità in Chirurgia Maxillo-Facciale - della durata di 5 anni e accessibile ai laureati in Medicina e Chirurgia - si focalizza sul trattamento chirurgico delle problematiche del volto

e dello scheletro facciale (patologia orale, malformazioni, neoplasie, traumatismi, infezioni, problemi estetico-funzionali). Questa disciplina si occupa di tutte le fasi cliniche, dalla diagnosi alla scelta della terapia chirurgica più adeguata che, a seconda dei casi, può essere effettuata in anestesia locale o in anestesia generale, fino al successivo follow-up.

I campi di azione della chirurgia maxillo-facciale sono numerosi:

  1. Chirurgia Orale
  • Si interessa della patologia chirurgica orale e odontostomatologica 
  • Estrazione terzi molari in inclusione e germi
  • Estrazione chirurgica terzi molari in arcata
  • Estrazione denti soprannumerari
  • Estrazione chirurgica canini-premolari inclusi
  • Scappucciamento canini inclusi
  • Exeresi neoformazioni cistiche mascellare superiore e mandibola
  • Plastica chiusura fistola oro-antrale e oro-nasale
  • Chirurgia Endodontica (Apicectomia) elementi dentari
  • Osteomieliti e osteonecrosi dei mascellari
  • Patologia oncologica del cavo orale, dei mascellari e della cute del volto
  • Frenulotomia/frenulectomia liguale o labiale superiore
  1. Chirurgia pre-protesica ed Implantologica

Si tratta di una chirurgia ricostruttiva ossea dei mascellari e dello scheletro facciale, che interviene in presenza di forme, più o meno gravi, di atrofia/riassorbimento che interessano il mascellare superiore e/o la mandibola. Nei pazienti con questa patologia risulta, di solito, impossibile applicare una protesi dentaria, fissa o rimovibile, proprio per insufficienza di supporto osseo.

Implantologia dentaria

Ricostruzione delle cresta alveolare atrofica pre-implantare del mascellare superiore

  • con osso autologo/omologo/biomateriali (grande rialzo di seno mascellare)

Ricostruzione delle cresta alveolare atrofica pre-implantare della mandibola

  • con osso autologo/omologo/biomateriali
  1. Chirurgia Traumatologica del Volto

Ramo della chirurgia che si interessa dei traumi a carico dello scheletro maxillo-facciale, dell’apparato dento-scheletrico e dei tessuti molli del volto.

  • Chirurgia dei traumi facciali
  • Chirurgia degli esiti dei traumi facciali
  1. Chirurgia Ortognatica

Ramo della chirurgia maxillo-facciale che si propone di correggere le deformità del mascellare superiore e/o della mandibola

– Malocclusione dento-scheletrica

– Ortodonzia pre-chirurgica del mascellare superiore e/o mandibola

– Chirurgia ortognatica del mascellare superiore e/o mandibola :

  • Chirurgia dento-alveolare
  • Corticotomia del mascellare superiore
  • Osteotomie mascellare superiore e/o mandibola
  1. Terapia e Chirurgia delle Roncopatie e delle Apnee Notturne (OSAS)

Per sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS) si intende una condizione clinica caratterizzata da ripetuti episodi di ostruzione delle prime vie aeree, con conseguenti apnee notturne.

  • Valutazione ed Inquadramento Clinico della Roncopatia ed OSAS
  • Applicazione di CPAP e/o Oral Appliances
  • Roncochirurgia e Chirurgia delle OSAS
  1. Chirurgia Dermatologica Chirurgia delle neoformazioni cutanee

– Biopsia ed asportazione chirurgica di neoformazione cutanea testa e collo

  1. Chirurgia Estetica – Rinosettoplastica (estetica e funzionale)
  •  Mentoplastica
  • Otoplastica
  • Liposuzione sottomentale e distrettuale
  • Lipofilling (innesto di grasso autologo)
  1. Medicina Estetica
  • Terapie delle adiposità distrettuali con Onde d’Urto
  • Terapie anti-aging con Laser
  1. Altro
  • Disfunzioni dell’Articolazione Temporo-Mandibolare
  • Valutazione Medico-Legale patologie distretto testa e collo