villa ferri medica poliambulatorio logo

Onde d’urto a bassa intensità per la cura della disfunzione erettile

La disfunzione erettile (DE) è un disturbo caratterizzato dall’incapacità di ottenere e mantenere un’adeguata rigidità del pene tale da impedire un rapporto sessuale completo e soddisfacente.

Può derivare da fattori emotivi ed organici. Molto frequentemente soprattutto a partire dai 45-50 anni di età la disfunzione erettile, esclusi deficit ormonali, è secondaria a problematiche cardiovascolari (sedentarietà, stile di vita scorretto, fumo di sigaretta, diabete, ipercolesterolemia, ipertensione). La terapia solitamente è basata su farmaci vasodilatatori da assumere al bisogno (PED5-inibitori), la cui azione è quella di permettere un maggiore afflusso di sangue al pene.

disfunzione erettile cura con le onde durto

Da qualche anno è stata introdotta a livello nazionale ed internazionale una nuova metodica per curare l’impotenza di origine vascolare: le onde d’urto a bassa intensità. Questa procedura possiede i seguenti vantaggi:

  • Trattamento non invasivo, è praticato in uno studio medico e dura 15-20 minuti circa
  • Non richiede alcun farmaco
  • Minori complicanze rispetto alle altre metodiche
  • Benefici clinicamente significativi, duraturi (12-24 mesi) e visibili nel giro di 6-8 settimane dal trattamento

Come funziona la terapia con le onde d’urto contro l’impotenza?

Il trattamento con onde d’urto a bassa intensità produce a livello delle cellule interessate uno "stress" che, attraverso dei fattori specifici, indurrebbe una neo angiogenesi (cioè la creazione di nuovi vasi sanguigni), andando quindi ad agire proprio sul principale meccanismo fisiopatologico della disfunzione erettile. Il protocollo di terapia prevede una seduta a settimana (di circa 20 minuti) per 6 settimane.

Quali effetti posso aspettarmi?

Un crescente supporto di evidenze scientifiche dimostra che la terapia con onde d’urto per la DE può essere utile nei seguenti casi:

  • In pazienti affetti da DE lieve o moderata che rispondono bene agli inibitori della PDE-5 che potrebbero riacquistare erezioni spontanee e non necessitare più dei farmaci o ridurre la propria dipendenza da essi.
  • In pazienti affetti da DE moderata o severa che non rispondono ai farmaci inibitori della PDE-5 che potrebbero tornare ad avere una migliore risposta alla terapia farmacologica.
  • La terapia con onde d’urto nella maggior parte dei casi migliora comunque i risultati di qualsiasi altra modalità terapeutica.

I risultati sono permanenti?

Gli effetti organici della terapia con onde d’urto sono di lunga durata e ciò è dimostrato dalle evidenze scientifiche. La terapia può comunque essere ripetuta a distanza.

Il trattamento è doloroso?

Normalmente i pazienti non provano dolore. A volte il trattamento può essere un po’ fastidioso, ma la maggior parte delle persone riesce a sopportare tranquillamente la terapia. Se i pazienti avvertono dolore durante il trattamento, devono informare il medico, che potrà ridurre il fastidio con opportune regolazioni dell’intensità. Tuttavia, bisogna tenere a mente che un po’ di discomfort durante il trattamento indica che le onde d’urto stanno avendo un’azione positiva. Le uniche controindicazioni al trattamento sono l’assunzione di farmaci anticoagulanti orali e la presenza di un pacemaker cardiaco.